Il Venerabile Dom Michele Le Nobletz (1577-1652)

Michel Le Nobletz nacque il 29 Settembre 1577 nella villa di Kerodern presso la parrocchia di Plouguerneau. Dopo i suoi studi presso i gesuiti a Bordeaux et ad Agen, e poi alla Sorbona di Parigi, ricevette nel 1607 il sacerdozio. Di ritorno a Plouguerneau, si appartó un anno intero in una cella che si fece costruire nelle rocce vicino alle spiagge di Trémenech dove visse una vita austera. Prese allora la decisione di diventare missionario, prendendo come motto le parole di San Paolo : “Vae mihi, si non evangelizavero !” (Guai a mé se non predico il Vangelo).

Fece delle missioni nel vescovado di Tréguier e di Léon, poi si recó sulle isole di Ouessant, Molène e Batz, prima di partire per la Cornovaglia nel 1614. S’installó prima a Quimper, dove aquistó una piccola casa nel settore Terre-au-Duc; predicó nella chiesa di San Matteo tutte le Domeniche, assicurando anche il catechismo. Partí da Quimper per predicare al Faou, a Concarneau, a Pont-l’Abbé, a Audierne, nel l’Ile de Sein... Fu nominato rettore di Meilars ma solamente dopo qualche mese presentó le dimissioni per venire a sistemarsi nel 1617 a Douarnenez, allora un quariere della parrocchia di Ploaré.

Per ventitre anni, catechizza i fedeli, visita i poveri e i malati, sviluppa nuovi metodi pedagocici, scrive numerosi cantici nella lingua Bretone, ancora conservati dalla tradizione, e per illustrare le sue predicazioni inventa l’uso delle carte dipinte – predecessori dei “taolennou” o meglio delle tavole grafiche d’istruzione. Con lui Douarnenez diventa un luogo fervente di culto Cristiano.

Nel 1640 ritornó nella diocesi di Léon, al Conquet, dove passó gli ultimi dodici anni della sua vita, e ricevette nel 1651 o nel 1652 le stimmate della passione del Salvatore, al termine di una vita completamente devota à Dio ed ai suoi fratelli. Morí al Conquet il 5 Maggio 1652 all’età di 75 anni.

Soprannominato da alcuni “ar beleg foll” (il prete pazzo), Dom Michel Le Nobletz fu all’inizio del XVIIe secolo il primo e uno dei piu vigorosi missionari della Riforma cattolica della bassa Bretanga. Dom Michel Le Nobletz ha scritto un giornale delle sue missioni di cui si possono leggere alcuni frammmenti nel libro pubblicato dal Padre Antoine Verjus nel 1666 (La Vie de Monsieur Le Nobletz Prestre et Missionnaire de Bretagne). La sua opera fu proseguita e sviluppata dal beato Julien Maunoir (1606-1683) (beatificato il 20 Maggio 1951).

La procedura di beatificazione

Il processo di beatificazione di Dom Michel Le Nobletz fu aperto nel 1701 dal monsignor de La Brousse, vescovo della diocesi di Léon. Fu rilanciato dal monsignor Lamarche, vescovo di Quimper e Léon il 30 ottobre 1888. Due processi diocesiani esaminarono successivamente la sua fama, le sue virtu e miracoli, e poi l’assenza di culti popolari. Un decreto del papa Leone XIII del 6 Aprile 1897 autorizzó l’introduzione della Causa presso la Sacra Congregazione dei Riti. Conformemente alle regole allora in vigore, un nuovo processo detto apostolico riesaminó la Causa, poi sottomessa ai cardinali della Santa Congregazione. Il Papa Pio X riconobbe il 14 Dicembre 1913 l’eroismo delle virtú di Dom Michel, aprendo cosi la via alla beatificazione del Venerabile Dom Michel Le Nobletz, ma solamente quando un miracolo gli sará riconosciuto.

PREGHIERA PER OTTENERE LA BEATIFICAZIONE

Michel 2Dio, Padre nostro, hai inspirato al Venerabile Michel Le Nobletz un tenero amore per la Beata Vergina Maria : gli hai accordato, per tua mediazione, la grazia di poter praticare le virtú evangeliche ad un altissimo grado e, con uno ardente zelo apostolico, di prodigarsi per le missioni in Cornovaglia, nel Léon e Tréguier.

Ti supplichiamo umilmente di manifestare la gloria del tuo servitore attraverso dei miracoli que permetterebbero alla Santa Chiesa, nostra Madre, di ammetterlo ai numerosi Beati e di proporlo cosi alla nostra devozione come modello di prete, completamente devoto all’annuncio dell’Evangelo e alla salvezza degli animi. Per il nostro Signore Gesù Cristo. Amen.

Segnalare una grazia ricevuta

Numerose guarigioni miracolose sono state attribuite a Dom Michel nel XVIIesimo e nel XIXesimo secolo. I fatti purtroppo sono troppo vecchi per poter essere ritenuti utili alla Causa di beatificazione : la “consulta medica” della Santa Congregazione li ha scartati per “insufficenza di prove”.

Michel 3 recadreUn caso di gaurigione miracolosa contemporanea é necessaria per concludere la Causa. Se un’inspiegabile guarigione avviene intorno a voi per aver invocato il Venerabile Dom Michel Le Nobletz, segnalatelo alla Cancelleria del Vescovato di Quimper : dareste un contributo e un aiuto enorme alla sua Causa di beatificazione.
per posta : Monsieur le Chancelier, Evêché, 3 rue de Rosmadec 29018 Quimper cédex
per posta elettronica : chancellerie @ diocese-quimper.fr

Dom Michel riceve dalla Vergine Maria tre corone : la corona della verginita, di maestro spirituale, a del rifiuto del mondo (dipinto di Yan’ Dargent, palazzo vescovile di Quimper)

 

Bibliografia

Vita del Servo di Dio Michele Le Nobletz. Anno 1577-1652, Roma, 1888, 221 p.

Collectif, Michel Le Nobletz : Mystique et société en Bretagne au XVIIe siècle, Brest, éditions du C.R.B.C., octobre 2018, 416 p.

Jean-Michel LE BOULANGER, Michel le Nobletz. Ar beleg fol. 1577-1652, Un missionnaire en Bretagne, Douarnenez, Mémoires de la Ville, 2001.

Hippolyte LE GOUVELLO, Le vénérable Michel Le Nobletz (1577-1652) un apôtre de la Bretagne au XVIIe siècle, Paris, V. Retaux, 1898.

Julien MAUNOIR, sj, La vie du vénérable dom Michel Le Nobletz, Saint-Brieuc, impr. A. Prud’homme, 1934.

Fañch MORVANNOU & Yves-Pascal CASTEL, Michel Le Nobletz/Mikêl an Nobletz, Trelevenez, Minihi-Levenez, 2002.

Ferdinand RENAUD, Michel Le Nobletz et les Missions Bretonnes, Paris, Éd. du Cèdre, 1955.

Taolennoù. Michel le Nobletz. Tableaux de mission, par Yann Celton, Hervé Queinnec, Kelig-Yann Cotto & Kristell Loussouarn, Châteaulin, Éd.Locus Solus, mars 2018.

Jean-Marie UGUEN, Buhez Mikael An Nobletz (1577-1652), misioner Breiz, Brest, Moulerez ar “C’hourrier”, 1929.

Antoine VERJUS, La vie de Monsieur Le Nobletz prestre et missionnaire de Bretagne, Paris, 1666.